Vai al contenuto

Home
» SULTANATO DEL BRUNEI

SULTANATO DEL BRUNEI

Se ti informerai sul Brunei, ti sentirai spesso dire che visitare questo paese rappresenta solo un insignificante timbro in più sul passaporto. Una specie di  trofeo da mostrare agli amici. Ma tutto dipenderà dall’approccio che avrai verso questo paese! 

Se sei alla ricerca di una destinazione fuori dal comune, il Brunei è il posto che fa per te. Situato sulla costa nord-occidentale del Borneo, il Sultanato del Brunei è un vero scrigno di tesori: una cultura islamica ricca e vibrante, una fauna selvatica selvaggia e una grande bellezza naturale ti aspettano per un’avventura indimenticabile.

Cosa vedere e fare nel brunei

Bandar Seri Begawan: La capitale del Brunei è un mix affascinante di modernità e tradizione. Lasciati incantare dalla magnifica Moschea Omar Ali Saifuddien, con la sua laguna artificiale e la cupola d’oro, e immergiti nell’opulenza del Palazzo Istana Nurul Iman, la residenza ufficiale del Sultano.

Kampong Ayer, questo è un salto indietro nel tempo: un villaggio galleggiante sul fiume Brunei. Puoi passeggia tra le palafitte, immergerti nella vita quotidiana dei pescatori e assaggiare il delizioso pesce fresco al mercato.

Il Brunei ospita anche una vastissima foresta pluviale, ricca di biodiversità. Qui potrai esplorare la riserva forestale di Ulu Temburong e fare escursioni, trekking e gite in barca sul fiume circondato da una natura incontaminata e da una fauna selvatica unica.

Infine, potrai rilassarti sulla sabbia dorata di Muara Beach o Pantai Seri Kenangan Beach e goderti il sole, il mare e la brezza marina. Il Brunei ha una costa affacciata sul Mar Cinese Meridionale con belle spiagge adatte a tutti i gusti.

Cultura e religione

L’Islam è la religione ufficiale del Brunei e permea ogni aspetto della vita quotidiana, dalla politica alla cultura, all’architettura. La maggioranza della popolazione è musulmana sunnita, con una piccola minoranza di sciiti. Il Sultano del Brunei, Hassanal Bolkiah, è anche il capo religioso del paese e ha un ruolo importante nella promozione dell’Islam e dei suoi valori.

Le caratteristiche principali dell’Islam in Brunei

Sharia: Il Brunei è l’unico paese del Sud-Est asiatico ad aver adottato la legge islamica (Sharia) in toto. La Sharia regola diversi aspetti della vita, tra cui il matrimonio, l’eredità, i reati e le pene.

Istruzione religiosa: L’insegnamento dell’Islam è obbligatorio in tutte le scuole, pubbliche e private. L’obiettivo è quello di educare i giovani ai principi della fede islamica e di prepararli a vivere una vita in linea con i suoi insegnamenti.

Istituzioni religiose: Il Brunei ha un Ministero degli Affari Religiosi che si occupa di gestire le attività religiose nel paese. Ci sono anche numerose moschee e centri islamici in tutto il territorio.

Festività religiose: Le festività islamiche come il Ramadan, l’Eid al-Fitr e l’Eid al-Adha sono celebrate con grande fervore in Brunei. Durante queste festività, le persone si riuniscono con le famiglie e gli amici per pregare, banchettare e festeggiare.

L’influenza dell’Islam sulla società:

L’Islam ha un’influenza profonda sulla società del Brunei. Le norme e i valori islamici sono rispettati e la modestia è considerata un valore importante. Il consumo di alcol è vietato in pubblico e le donne sono incoraggiate a indossare abiti che coprano il corpo (soprattutto spalle e ginocchia).

L’Islam e il turismo:

Il Brunei è un paese aperto ai turisti di tutte le religioni. Tuttavia, è importante essere consapevoli delle usanze e dei costumi locali e di vestirsi con modestia quando si visitano luoghi religiosi.

Informazioni utili

Visto: I cittadini italiani necessitano di un visto per entrare nel Brunei. Richiedilo con largo anticipo per evitare spiacevoli inconvenienti.

Valuta: qui si usa il dollaro del Brunei (BND). Cambia i tuoi euro in dollari prima di partire o preleva denaro contante agli sportelli automatici in loco.

Lingua: La lingua ufficiale è il malese, ma l’inglese è ampiamente diffuso. Non avrai difficoltà a comunicare con la gente del posto.

Clima: Il clima è tropicale, con temperature elevate e umidità circa su tutto l’anno. Il periodo migliore per visitare il Brunei è durante la stagione più secca che va da marzo a ottobre. In questo periodo le piogge sono più scarse e il clima è più piacevole.

Come arrivare: Il Brunei è raggiungibile in aereo con voli diretti da Kuala Lumpur e Singapore. 

Prenota in anticipo: Prenota il tuo visto, l’alloggio e i voli in anticipo, soprattutto durante l’alta stagione. In questo modo eviterai di rimanere senza posto e potrai trovare le migliori offerte.

Rispetto: Rispetta le usanze locali e la cultura islamica. Evita di indossare abiti succinti e di bere alcolici in pubblico.

Il mio nuovo romanzo
LEI E LA MONTAGNA |

ALLA RICERCA DEI SIGNIFICATI PIÙ PROFONDI DELLA VITA TRA LE PIÙ BELLE MONTAGNE DEL MONDO. UNA STORIA AUTENTICA, CHE APPASSIONA E FA RIFLETTERE

la storia del brunei 

Dalle origini all’indipendenza

Il Brunei vanta una ricca storia che affonda le sue radici nel VII secolo. Le prime attestazioni del sultanato risalgono al XIV secolo, quando il regno iniziò ad espandersi sotto la guida del sultano Muhammad Shah. L’epoca d’oro del Brunei si verificò tra il XV e il XVI secolo, quando il sultanato controllava gran parte del Borneo settentrionale e delle Filippine.

L’ascesa e il declino dell’Impero del Brunei:

XV secolo: Conversione all’Islam e inizio dell’espansione territoriale.

XVI secolo: Massima estensione dell’impero, con il controllo di vaste aree del Borneo e delle Filippine.

XVII secolo: Declino causato da guerre interne, pirateria e colonialismo europeo.

L’influenza britannica e l’indipendenza:

1888: Il Brunei diventa un protettorato britannico.

1906: Firma del Trattato di Pangkor, che limita l’autonomia del Brunei.

1941-1945: Occupazione giapponese durante la Seconda Guerra Mondiale.

1959: Introduzione di una nuova costituzione e avvio del processo di decolonizzazione.

1984: Il Brunei ottiene l’indipendenza dal Regno Unito.

Il Brunei indipendente:

1984-presente: Sultanato assoluto sotto la guida del Sultano Hassanal Bolkiah.

Ricchezza petrolifera: Il Brunei diventa uno dei paesi più ricchi del mondo grazie alle sue riserve di petrolio e gas naturale.

Stabilità politica e sociale: Il Brunei si distingue per la sua stabilità politica e sociale.

La storia del Brunei è ricca di eventi e di sfide. Il paese ha saputo mantenere la sua indipendenza e raggiungere oggi un elevato livello di benessere economico. Le sfide future includono la diversificazione economica, lo sviluppo sociale e la promozione della partecipazione politica.

Fonti:

Wikipedia – Brunei: https://it.wikipedia.org/wiki/Brunei

Enciclopedia Treccani – Brunei: https://www.treccani.it/enciclopedia/brunei/

Storia del Brunei: https://www.unimondo.org/Paesi/Asia/Asia-meridionale-orientale/Brunei-Darussalam/Storia

Images © Alfredo Paluselli
Cuorecielo.com racconta luoghi stupendi ed esperienze di crescita personale. Ogni contenuto è stato creato con positività, inseguendo il sogno possibile di un mondo migliore. Alfredo Paluselli

I MIEI LIBRI

Sequoia-National-Park

SEQUOIA NATIONAL PARK (USA)

Questo parco nazionale situato nella parte meridionale della Sierra Nevada è una delle gemme naturali degli Stati Uniti.

Ricevi ispirazioni

NON MANCARE!
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 
DI CUORECIELO

la meta

è partire

Alfredo Paluselli

Questo è CUORECIELO.COM
Grazie della visita! 
Alfredo Paluselli

seguimi

Tutto il materiale presente in cuorecielo.com è coperto da copyright