Vai al contenuto

Home
» PINATUBO (FILIPPINE)

PINATUBO (FILIPPINE)

Oggi andremo a scoprire un luogo paradisiaco che però, un giorno di poco più di trent’anni fa, si trasformò in un un inferno: sto parlando del vulcano Pinatubo, nelle Filippine. 

Nel giugno del 1991, la quiete apparente della regione di Luzon fu infranta da un evento che avrebbe cambiato la storia di tutta questa zona, ma anche del di gran parte del pianeta. Il Monte Pinatubo, un vulcano fino ad allora considerato dormiente, si risvegliò con una forza devastante con una delle eruzioni più potenti del XX secolo. Questo evento ebbe ripercussioni globali, influenzando il clima, l’ambiente e la vita di milioni di persone. 

In questo articolo, ripercorreremo l’eruzione del Pinatubo e le sue conseguenze. Ma ti porterò anche sulla vetta di questo luogo magnifico poco distante da Angeles (Filippine) con un’escursione alla portata di tutti.

Pinatubo, Filippine - Cuorecielo.com - Alfredo Paluselli

L’eruzione del Pinatubo

Il 12 giugno 1991 una serie di piccole eruzioni precedette il principale evento esplosivo del Pinatubo. Nelle settimane successive, il vulcano eruttò una colonna di cenere vulcanica e gas ad oltre 40 chilometri di altezza. Questa nube di cenere causò un oscuramento significativo del cielo e la pioggia di cenere coprì vaste aree, compresa la capitale delle Filippine, Manila, situata a circa 90 chilometri di distanza. 

 

Pinatubo, Filippine - Cuorecielo.com - Alfredo Paluselli

Le conseguenze locali

L’eruzione del Pinatubo ebbe conseguenze devastanti per le comunità locali. Circa 800 persone persero la vita, mentre migliaia vennero ferite o sfollate dalle loro case. Le colate di fango vulcanico, noti come lahar, distrussero interi villaggi e resero le terre agricole inutilizzabili per anni. L’area circostante fu completamente trasformata, con paesaggi lunari formati da cenere e detriti vulcanici.

Pinatubo, Filippine - Cuorecielo.com - Alfredo Paluselli

IL TRAFFICO AEREO

L’eruzione del Monte Pinatubo ebbe un impatto significativo sul traffico aereo. A causa dell’enorme quantità di cenere vulcanica rilasciata nell’atmosfera durante l’eruzione, la sicurezza dei voli fu compromessa, complicando anche le operazioni di sfollamento e di aiuto. La cenere vulcanica è composta da particelle molto fini e abrasive, che possono danneggiare i motori degli aerei e ridurre la visibilità del pilota.

Pinatubo, Filippine - Cuorecielo.com - Alfredo Paluselli

Di conseguenza, durante l’eruzione del Pinatubo, furono adottate misure di sicurezza rigorose per proteggere i voli. Molte compagnie aeree cancellarono o deviarono i voli che attraversavano l’area interessata dalla nube di cenere. Tutto ciò non fece altro che far piombare le Filippine in un chaos ancora maggiore, isolando via cielo l’arcipelago dal resto del mondo. 

Pinatubo, Filippine - Cuorecielo.com - Alfredo Paluselli

L’impatto globale

L’eruzione del Pinatubo ebbe un impatto globale significativo. L’enorme quantità di cenere e gas rilasciata nell’atmosfera si ripercosse con un effetto di raffreddamento sulla temperatura della Terra. Si stima che la temperatura media globale diminuì di circa 0,5 gradi Celsius nei due anni successivi all’eruzione. 

Pinatubo, Filippine - Cuorecielo.com - Alfredo Paluselli

Effetti a lungo termine

Nonostante l’impatto negativo iniziale sull’ambiente e sulle comunità locali, l’eruzione del Pinatubo ebbe anche alcuni effetti a lungo termine positivi. La cenere vulcanica, ricca di nutrienti, rese i suoli vulcanici molto fertili. Questo portò alla crescita rigogliosa della vegetazione e alla rinascita delle aree colpite dall’eruzione. L’eruzione creò un paesaggio unico e affascinante. Camminando in questa zona al giorno d’oggi si resta basiti dalla bellezza del territorio e dalla ricchezza della vegetazione. 

Pinatubo, Filippine - Cuorecielo.com - Alfredo Paluselli

 

Il mio nuovo libro
LEI E LA MONTAGNA |

ALLA RICERCA DEI SIGNIFICATI PIÙ PROFONDI DELLA VITA TRA LE PIÙ BELLE MONTAGNE DEL MONDO. UNA STORIA VERA, CHE APPASSIONA E FA RIFLETTERE

LA SALITA DEL PINATUBO

La salita al Monte Pinatubo è un’esperienza davvero affascinante e alla portata di tutti. Di seguito ti fornirò alcune informazioni sulla salita e sul lago presente sulla sommità del vulcano.
 
Pinatubo, Filippine - Cuorecielo.com - Alfredo Paluselli
 
L’altitudine del Monte Pinatubo è di 1.486 metri sul livello del mare. La salita al vulcano solitamente inizia da un punto di partenza situato nella provincia di Tarlac, a circa tre quarti d’ora da Angeles. La maggior parte dei visitatori arriva al punto di partenza in veicoli 4×4 (molto scassati, vedi foto) poiché l’accesso che conduce alla base del vulcano è accidentato e richiede un veicolo robusto.
 
Pinatubo, Filippine - Cuorecielo.com - Alfredo Paluselli
 
Alla base vi verrà misurata la pressione sanguigna per verificare il vostro stato di salute. Sarete inoltre circondati da bambini che vi vorranno vendere bastoni da trekking artigianali o qualche bibita per pochi spiccioli.
 
I visitatori potranno quindi intraprendere l’escursione a piedi per raggiungere la cima del vulcano. L’accompagnamento delle guide qui non è obbligatorio, ma è vivamente consigliato in quanto il percorso di avvicinamento è molto lungo e non è per niente facile orientarsi. La salita non è impegnativa, ma si richiede comunque una buona condizione fisica e la disposizione ad attraversare terreni impervi, solitari e anche a superare a piedi brevi tratti allagati. Per questo motivo alcuni salgono in ciabatte da spiaggia o calzature simili. Io consiglio comunque delle buone scarpe da trekking e al limite un cambio nello zaino. Lungo il sentiero i visitatori attraverseranno un paesaggio mozzafiato, tra canyon, colate di fango e rocce vulcaniche.
 
Pinatubo, Filippine - Cuorecielo.com - Alfredo Paluselli
 
Una delle caratteristiche più iconiche del Monte Pinatubo è il suo cratere a forma di caldera che contiene un lago. Dopo l’eruzione del 1991, il cratere si è riempito d’acqua e ha formato il Lago Pinatubo. Questo lago è di un colore verde smeraldo e la sua superficie tranquilla crea un’atmosfera suggestiva. Chi arriverà fin qui potrà godersi la vista panoramica della caldera e del lago, talvolta è anche possibile fare il bagno nel lago, se le condizioni lo permettono.
 
Pinatubo, Filippine - Cuorecielo.com - Alfredo Paluselli
 
Pinatubo, Filippine - Cuorecielo.com - Alfredo Paluselli
 
Per intraprendere questa avventura è consigliabile informarsi sulle condizioni meteorologiche e le restrizioni in atto, poiché la salita può essere limitata in caso di forti piogge o attività vulcanica rilevanti.
 
Pinatubo, Filippine - Cuorecielo.com - Alfredo Paluselli
 
I miei consigli pratici per salire il Pinatubo sono pochi e semplici. Recatevi ad Angeles (dove c’è anche un funzionale aereoporto) e informatevi presso una delle molte agenzie turistiche che organizzano questo tipo di esperienze. In alternativa (o in aggiunta) informatevi su internet. Il Pinatubo non è una salita complicata, ma la zona rappresenta comunque un ambiente estremamente selvaggio. In quest’area, restare in panne con la jeep, tanto per fare un esempio, potrebbe significare un grossissimo problema se non si avesse la possibilità di chiamare aiuto tramite radio ad alta frequenza.
 
La mia salita iniziò alle cinque del mattino e durò fino a sera. Fu una giornata magnifica, ma anche stancante. Oltre alla meravigliosa vista del lago sommitale, ricordo con particolare affetto la visita ai villaggi delle popolazioni locali sulla via del ritorno. Di questo vi parlerò qui sotto.
 
Pinatubo, Filippine - Cuorecielo.com - Alfredo Paluselli
Pinatubo, Filippine - Cuorecielo.com - Alfredo Paluselli
Pinatubo, Filippine - Cuorecielo.com - Alfredo Paluselli
Pinatubo, Filippine - Cuorecielo.com - Alfredo Paluselli

 

LE POPOLAZIONI ALLA BASE DEL PINATUBO

Pinatubo, Filippine - Cuorecielo.com - Alfredo Paluselli

Dopo la salita in vetta, sulla via del ritorno, ci fermammo a far visita a un piccolo villaggio situato nel grande altopiano alla base del Pinatubo. Quasi tutti noi, almeno una volta nella vita, abbiamo notato come persone che non hanno niente, sono spesso più propense al sorriso rispetto a noi occidentali che abbiamo tutto, troppo e ancora di più. 

Visitare questi villaggi fatti di paglia e fieno, nell’assoluta povertà, e ricevere in cambio decine di sorrisi, può lasciare disarmati. Ho visitato molte zone povere nella mia vita, dalla Repubblica Dominicana alla Tanzania, dalla Cambogia al Brasile, ma questi villaggi filippini, questi bambini soprattutto, avranno sempre un posto speciale nel mio cuore.

Pinatubo, Filippine - Cuorecielo.com - Alfredo Paluselli

Pinatubo, Filippine - Cuorecielo.com - Alfredo Paluselli

Pinatubo, Filippine - Cuorecielo.com - Alfredo Paluselli

Images © Alfredo Paluselli
Cuorecielo.com racconta luoghi stupendi ed esperienze di crescita personale. Ogni contenuto è stato creato con positività, inseguendo il sogno possibile di un mondo migliore. Alfredo Paluselli

I MIEI LIBRI

Ubud (Indonesia) - Cuorecielo.com - Alfredo Paluselli

UBUD (INDONESIA)

Ubud è una cittadina situata nel cuore di Bali, una delle destinazioni più amate dai viaggiatori di tutto il mondo.

Gunung Mulu

GUNUNG MULU (BORNEO)

Il Gunung Mulu National Park, nel Borneo malaysiano, è una foresta pluviale ricca di grotte, pipistrelli, cascate e natura incontaminata!

Andalusia - Cuorecielo.com

ANDALUSIA (SPAGNA)

Un viaggio di due settimane alla scoperta dell'Andalusia, una regione spagnola ricca di storia e bellezze incomparabili.

Ricevi ispirazioni

NON MANCARE!
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 
DI CUORECIELO

la meta

è partire

Alfredo Paluselli

Questo è CUORECIELO.COM
Grazie della visita! 
Alfredo Paluselli

seguimi

Tutto il materiale presente in cuorecielo.com è coperto da copyright