Vai al contenuto

Home
» ANDALUSIA (SPAGNA)

ANDALUSIA (SPAGNA)

Tag:

Il viaggio di oggi non è lontano: andremo alla scoperta della magnifica Andalusia, nel sud della Spagna.
L’Andalusia occupa infatti una vasta porzione della costa meridionale della penisola iberica. È una delle diciassette comunità autonome della Spagna e ha come capitale Siviglia.

 

Malaga

Malaga, veduta dall’Alcazaba

 

Questa regione è conosciuta per la sua ricca storia e la sua cultura unica, che sono state influenzate da varie civiltà e religioni nel corso dei secoli. Durante il periodo della dominazione musulmana, che durò dal 711 al 1492, l’Andalusia fu il cuore dell’Al-Andalus, un’importante regione dell’Impero islamico che prosperò nelle arti, nelle scienze e nell’architettura. L’eredità di questo periodo si riflette ancora oggi nell’architettura moresca presente in molte città andaluse, come ad esempio l’Alhambra a Granada e la Mezquita a Cordoba.

Cordoba, il ponte romano

L’Andalusia è anche famosa per le sue bellissime spiagge lungo la Costa del Sol e la Costa de la Luz, che attirano numerosi turisti da tutto il mondo. Le località balneari come Marbella, Malaga, Cadice e Tarifa offrono acque piacevoli, paesaggi bellissimi e un clima mediterraneo mite, che rende possibile godere delle spiagge per gran parte dell’anno.

Siviglia

Siviglia

La regione vanta anche una varietà di panorami, che spaziano dalle montagne della Sierra Nevada (la più alta catena montuosa della penisola iberica), alle fertili pianure della campagna andalusa, dove viene anche prodotto olio d’oliva di ottima qualità. Altri punti di interesse includono il Parco Nazionale di Doñana, una riserva naturale di grande importanza ecologica, e le città bianche di Ronda e Arcos de la Frontera, che offrono panorami spettacolari.

Ronda

Ronda

La gastronomia andalusa è rinomata per i suoi piatti tipici, come il gazpacho (una zuppa fredda di pomodoro), il salmorejo (una crema di pomodoro e pane), la paella, il pesce fritto e il jamón serrano (prosciutto). Inoltre, l’Andalusia è famosa per i suoi festival tradizionali, come la Feria de Abril a Siviglia e la Semana Santa (Settimana Santa) che si tiene in molte città andaluse.

Il mio nuovo romanzo
LEI E LA MONTAGNA |

ALLA RICERCA DEI SIGNIFICATI PIÙ PROFONDI DELLA VITA TRA LE PIÙ BELLE MONTAGNE DEL MONDO. UNA STORIA AUTENTICA, CHE APPASSIONA E FA RIFLETTERE

IL FLAMENCO

Il flamenco è un genere musicale e di danza tradizionale originario dell’Andalusia. È considerato uno dei patrimoni culturali immateriali più importanti del paese e ha guadagnato riconoscimento internazionale come forma d’arte unica e appassionata.
Siviglia

Siviglia

Il flamenco è il risultato di una fusione di influenze culturali provenienti da diverse civiltà che hanno attraversato la regione nel corso dei secoli, tra cui gli zingari, gli arabi e gli ebrei. Queste influenze si sono mescolate con le tradizioni musicali e di danza spagnole preesistenti, dando vita a un’espressione artistica unica e intensa.
Cordoba

Cordoba

La musica flamenca è caratterizzata dal cante (canto), accompagnato da chitarra flamenca, palmas (applausi ritmici), percussioni come le castanuelas (castagnette) e il cajón (una scatola di legno a percussione), nonché da altri eventuali strumenti come il violino e il flauto. Va detto che comunque esistono espressioni artistiche anche più semplici, formate ad esempio da semplici duetti di chitarra e voce. I testi delle canzoni spesso esplorano temi profondi e universali come l’amore, il dolore, la gioia e il senso di appartenenza.
Malaga

Il mare di Malaga

La danza flamenca è una parte essenziale del genere e si caratterizza per la sua passione, la sua forza espressiva e l’uso di movimenti ritmici e percussivi dei piedi, noti come taconeo. I ballerini flamenchi, noti come bailaores o bailaoras, eseguono una vasta gamma di stili e forme di danza, che variano dal flamenco puro (considerato il più autentico e tradizionale) a stili più contemporanei come il flamenco fusion, che mescola elementi di altri generi musicali.

Cordoba, il ponte romano

Il flamenco ha una forte componente emotiva e improvvisativa, in cui i performer possono esprimere le proprie emozioni e creatività attraverso il canto, la danza e il suono degli strumenti. È una forma d’arte che richiede tecnica, ma anche un’interpretazione profonda e un’intensa connessione con il pubblico. Oltre ad essere un’esperienza spettacolare da vedere dal vivo, il flamenco è anche un importante veicolo di identità culturale per il popolo andaluso.
Malaga

Malaga, le mura dell’Alcazaba

UNA VISITA DI DUE SETTIMANE

Di seguito ti proporrò un’idea per un possibile programma di viaggio di circa due settimane in Andalusia. La mia si tratta solo di una possibilità e rispecchia all’incirca il programma che ho seguito io durante la mia permanenza in questa zona meravigliosa. Il programma lascia ampio spazio all’improvvisazione che è probabilmente la parte più bella di ogni viaggio.

Prima tappa: Malaga

Arrivo a Malaga tramite il grande e comodo aereoporto che offre voli a prezzi vantaggiosi dall’Italia. Oltre a esplorare la bellissima città di Malaga in lungo e in largo, potrete visitare l’Alcazaba, il Teatro Romano, il Museo Picasso, passeggiare lungo il Paseo del Parque e rilassarvi sulla spiaggia cittadina.

Malaga


Seconda tappa: Granada

A Granada potrete visitare l’Alhambra, uno dei principali punti di interesse dell’Andalusia. Potrete poi esplorare il quartiere dell’Albaicín, passeggiare lungo le stradine pittoresche e visitare il Mirador de San Nicolás per ammirare la vista sull’Alhambra. Altre attività interessanti sono la visita al Monastero di San Jerónimo, alla Cattedrale di Granada e al quartiere del Realejo. La sera mi raccomando: divertimento e tapas!

Terza tappa: Cordoba

Qui dovete per forza visitare la famosa Mezquita-Cattedrale, una delle meraviglie dell’architettura islamica. Consiglio poi l’esplorazione del quartiere ebraico di La Judería, con le sue stradine affascinanti e il Mercado de la Victoria. Interessanti sono anche la visita al Palazzo di Viana con i suoi splendidi giardini, nonché del Museo delle Belle Arti. In serata consiglio una passeggiata sul famoso Ponte Romano e nei dintorni, magari fotografando al città al tramonto.


Quarta tappa: Siviglia

A Siviglia non è possibile non visitare la Cattedrale, la Giralda e il Real Alcázar.
Consiglio poi l’esplorazione del quartiere di Santa Cruz, una passeggiata nel Parco di Maria Luisa e, ovviamente, di visitare la meravigliosa Plaza de España (immagine di copertina di questo articolo). Altre mete interessanti a Siviglia sono la Torre del Oro, il quartiere di Triana e il Museo delle Belle Arti. In serata potrete ammiarare uno spettacolo di flamenco (magari ad offerta libera, a Plaza de Espana).

Siviglia
Siviglia
Siviglia


Quinta tappa: Ronda

Dopo tante meraviglie troverete ancora il modo di sorprendervi ammirando la spettacolare Ronda. Qui davvero vale al pena una visita alla celebre Plaza de Toros e al Ponte Nuovo, che offre una vista mozzafiato sul Tajo Gorge. Potrete poi esplorare il quartiere antico di Ronda, visitare il Museo Lara e il Palazzo di Mondragon. Ma la cosa più bella di questo luogo è sicuramente passeggiare a caso e lasciarsi incantare dai panorami magnifici.
Ronda

Ronda

Ronda

Ronda

Ronda

Ronda


Sesta tappa: Marbella e le sue spiagge

Al termine di questo bel girovagare qualche giorno di relax sarà sicuramente ben gradito. Consiglio di trovare un bell’hotel poco fuori Marbella, noleggiare una bici e recarsi in città con questo mezzo tramite la ciclabile sul mare. Così facendo eviterete il traffico di questa città che può essere infernale e vi godrete molto di più l’ambiente. In città consiglio assolutamente di visitare il Casco Antiguo con la sua Plaza de los Naranjos, un luogo davvero indimenticabile e meraviglioso. Da visitare assolutamente c’è poi Puerto Banus, la Montecarlo di Spagna, con i suoi yachts e le sue supercar parcheggiate in bellavista. Dopo qualche giorno di relax su queste belle spiagge sarà ora di ritornare a Malaga per restituire l’auto e prendere il volo di rientro. 
Marbella

Marbella

Marbella

Marbella

Marbella

Marbella


CONSIGLIO: in Spagna gli autovelox funzionano davvero e sempre… occhio!
Images © Alfredo Paluselli
Cuorecielo.com racconta viaggi esotici, luoghi stupendi ed esperienze di crescita personale. Ogni contenuto è stato creato con positività, inseguendo il sogno possibile di un mondo migliore. Alfredo Paluselli​

I MIEI LIBRI

Andalusia - Cuorecielo.com

ANDALUSIA (SPAGNA)

Un viaggio di due settimane alla scoperta dell'Andalusia, una regione spagnola ricca di storia e bellezze incomparabili.

Cammino di Santiago - Cammino del Nord - Cuorecielo.com - Alfredo Paluselli

SANTIAGO: CAMMINO DEL NORD

Il cammino di Santiago del Norte è un'avventura lunga e profonda, attraverso il nord della Spagna, con scorci magnifici sull'oceano.

Ricevi ispirazioni

Per rimanere in contatto con Cuorecielo puoi iscriverti alla newsletter
…oppure al canale Whatsapp! 
Scegli tu!

NON MANCARE!
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 
DI CUORECIELO

la meta

è partire

Alfredo Paluselli

Questo è CUORECIELO.COM
Grazie della visita! 
Alfredo Paluselli

seguimi

Tutto il materiale presente in cuorecielo.com è coperto da copyright